All I need is a moment with you…

…MARGHERITA…
 
 Dedico questo post a una persona speciale. E’ entrata da poco nella mia vita ma è come se fosse presente da molto più tempo. Poche persone hanno la capacità di rendere magico un momento, un semplice rito quotidiano come la colazione o il pranzo. Lei è una di queste persone. Tutti i contenuti di questo post esistono grazie a lei. Mi correggo: visto che si tratta di cibo, tutto questo è stato già consumato e assimilato, molecola per molecola. In realtà queste foto non bastano a descrivere ciò che le immagini rappresentano. C’è molto di più dietro a dei biscotti farciti fatti in casa e a delle fragole dell’orticello di famiglia. C’è un momento di condivisione tra persone che si amano. 

Sabato è arrivato mio fratello a Roma. Ha portato con sè dalla Sicilia i biscotti della mamma di Margherita e le fragole dell’orto della zia. Margherita non vedeva l’ora di ricevere i suoi adorati biscotti al cioccolato. Io, personalmente, quando ho visto quelle belle fragole ho proprio viaggiato con la mente, immaginando composizioni originali e fotografie. A colazione abbiamo provato i biscotti, cuori di frolla uniti dalla cioccolata. Fiori rotondi di marmellata che a me ricordano la mia dolce amica. Sono dei semplici biscotti fatti con burro, uova, farina e zucchero, morbidi al punto giusto e delicati al palato. Ogni singolo morso è stato come fare un viaggio. Lontano, in un luogo magico fatto di zucchero e forme morbide. Colline di frolla sinuose create dal tocco preciso di mani amorevoli e mature, di madre. 
Queste, invece, sono le fragole che abbiamo gustato a fine del nostro pranzo. Sono talmente belle che col senno di poi mi pento quasi di averle mangiate. Fragole del genere sono pezzi unici che meriterebbero di stare in una mostra per essere semplicemente ammirate nella loro forma e nel loro profumo. Io ne ho fatto un cocktail semplice e leggero. Le ho affettate e bagnate con qualche goccia di limone. 
   
Ognuna di queste fragole rappresenta una miniatura delle nostre vite. Così, mentre gustavo il mio cocktail e assaporavo quella consistenza rossa e polposa, nella mia mente si formavano immagini di giornate messe insieme, concentrati di attimi diversi sulla mia pelle. Attimi papillo-gustativi che mi hanno aperto un mondo, shot foodografici che mi stanno aprendo al mondo. E tutti questi attimi  sono messi insieme, come i semi delle fragole, dalla polpa succosa e rossa che è la passione condivisa con le persone speciali della mia vita.
 
Una di queste è Margherita. Lei è così dolce, così genuina come i suoi biscotti. Così bella nella sua semplicità e piena di vita come queste fragole. E mangiandone un po’ insieme a lei ho cercato di assimilare parte di questo bene e diventare un pizzico migliore. 
E’ tanto lungo il cammino verso la perfezione. E’ come un pasto che serve a crescere giorno dopo giorno. E come un viaggio va condiviso con i compagni giusti. 

Annunci

Pubblicato da

Foodiana

Ho l'animo nomade, lo spirito mutevole, i piedi per terra, la testa per aria e le mani nel digital. {food lover, addicted to social media, art and travelling} Paris - Turin - Sicily

2 pensieri su “All I need is a moment with you…”

  1. and Now that we'are far from each others, all I need is a moment with you! <3pretendere di tornare indietro sarebbe un pensiero egoista, come egoista sarebbe volerti qui con me! Ma la voglia di riassaporare quelle fragole e rifarci una chiacchierata scroccando quei biscotti al cioccolato è cosi tanta che non vedo l'ora che arrivi!Tu che mi hai insegnato a vendere me stessa, tu che mi hai aiutato a dare valore alla vita, che mi hai fatto piangere leggendo questo post, tu che sei una forze della natura, che coltivi le tue passioni con grande amore e allo stesso modo ti dedichi alle persone che ami, tu che mi hai permesso di conoscerti, tu che hai paura di rimanere da sola ma che da sola non sarai mai! You are different! Ricordo ancora mentre stavi per assaporare il primo pezzetto di quelle fragole,ma non ce l'hai fatta, perchè era una di quelle poche giornate che in quella dannata cucina spledeva una luce diversa, e non potevi perderti quel momento, bisognava immortalarlo, renderlo partecipe del nostro fututo,e allora fu cosi che sei corsa subito in camera a prendere la tua Canon!due minuti dopo.. eri li fuori dalla finestra, a rendere quel martini un cocktail di fragole!Ti ammiro, in tutto cio che fai, ti ammiro per la persona che sei, e per la tue genialtà e bontà che ti ritrovi! Adesso, dirti che mi manchi è banale, ma aspettarti, magari con dei nuovi biscotti sta a te giudicarlo! 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...