Quando diventano mature… storia di 3 banane finite in forno.

E’ autunno, o almeno così sembrerebbe.

Non a Roma, visto che oggi ci sono circa 20 gradi e si sta di lusso. Per festeggiare l’arrivo della nuova stagione, ci sta quindi una torta.

Scherzo. A dirla tutta, la nuova stagione è una scusa. Come lo è l’arrivo della mia carissima amica che in questi giorni condivide con me le colazioni e i pranzi in pausa lavoro. Ma la scusa per preparare una torta di banane e mangiarla a colazione si trova sempre.

foto 1

Che poi, in realtà avrei voluto fare una torta di mele, ma l’assistere al progressivo maturare delle 3 banane in frigo mi ha fatto pensare che avrei dovuto sbarazzarmene. Occorreva prendere una decisione.

Che fare? E soprattutto, in quanto tempo intervenire? Volevo risparmiare ai miei occhi e al mio olfatto la vista dello stadio post-maturità-banane che tutti ben conosciamo. Ok non era così grave come la sto raccontando adesso. Diciamo che quelle bucce non avevano ancora iniziato a “sorridere” mostrando la bellissima crepa in superficie. La cosa certa è che mi sono decisa abbastanza in fretta, complice l’amico frigo che a casa mia non è mai vuoto, o almeno è sempre pieno delle cose che veramente servono: yogurt, uova, burro.

Avrei fatto un dolce semplice e bananoso. Così fu.

Le banane, le vere protagoniste di questa torta ci entrarono tutte e tre, ridotte a purea.

Ecco gli ingredienti necessari:

ricetta

Il procedimento è sempliciiiiiiiisssimo!

Basta ridurre in purea le banane. Vi aiuterà il fatto di scegliere ben mature o di lasciarle maturare nel frigo o fuori, come ho fatto io. In seguito basta sbattere insieme le uova, aggiungervi lo zucchero e la farina setacciata + lievito. Infine si unisce lo yogurt, il burro e si mescola bene.

Screen shot 2013-10-16 at 3.36.58 PM

Infine occorre aggiungere la purea di banane, mescolare un altro po’ e disporre su una teglia precedentemente imburrata e infarinata.

Cuocere a 180° per 35 minuti.

Per rendere il tutto più dolce e più pulp ho aggiunto la santa nutella, cospargendone la superficie prima dell’entrata in forno.

Nutella+banana è l’accoppiata più goduriosa, si sa. Esattamente come le mele e il cioccolato, o il cacao e cocco. Insomma, il cioccolato è sempre in mezzo, un po’ come le banane.

foto 3

Ma vogliamo parlare del profumo?

Avete già capito tutto aprendo il cassetto della memoria olfattiva

E vogliamo parlare di cosa significa gustarne una fetta a colazione?

Ecco. Lasciatevi ispirare dalla foto, dalla vostra fantasia e… mettetevi ai fornelli!

foto 4

Annunci

Pubblicato da

Foodiana

Ho l'animo nomade, lo spirito mutevole, i piedi per terra, la testa per aria e le mani nel digital. {food lover, addicted to social media, art and travelling} Paris - Turin - Sicily

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...