After the Snow: HUNGRY!

Stamattina sono uscita presto di casa.Troppa voglia di mettere la mia reflex là, in mezzo alla neve. Roma era uno spettacolo, avvolta da un silenzio inconsueto. Ho scattato fino a che la batteria della Canon non m’ha abbandonata. Dopodiché sono tornata a casa, affamata. Avevo proprio voglia di un gran piatto, magari un primo sostanzioso e tanto buono. L’inverno viene un po’ associato alla frutta secca e a cibi caldi. In genere non faccio distinzioni particolari tra cibi estivi e cibi autunnali-primaverili, però devo dire che oggi – sarà stato per il freddo- mi sono lanciata nella preparazione di un piatto totalmente invernale. 

I soggetti che hanno reso possibile la preparazione di questa delizia hanno un carattere particolare. Voglio iniziare dalle noci. Si tratta di un frutto fondamentale per la salute, ricchissimo di omega-3 e omega-6, i grassi che fanno bene. In genere il suo utilizzo in cucina si lega alla preparazione di creme; c’è chi la trita finemente per destinarla alla preparazione di salse.  Io preferisco ridurla a pezzettini con un cucchiaio di legno e spolverizzarla direttamente sul piatto. Voglio sentire le noci sotto ai denti, voglio un sapore che si formi mentre sto mangiando. Inoltre, le noci perdono gran parte delle loro proprietà nutritive durante la cottura, quindi perchè farci del male cucinandole perdendoci così quanto di buono possano darci? 🙂 
Le noci contengono tanto acido folico – o vitamina B9 – e vitamina E, proprio come i broccoli che ho utilizzato per questo piatto. Insieme formano un mix di pura vita, questa è una vera e propria ricetta di bellezza. http://glossario.tuttovitamine.it/vitamina-b9-acido-folico.html
Stessa cosa per i broccoli: i miei non li faccio spappolare. Li ho tagliati a pezzettoni e cotti al vapore. Intanto ho fatto rosolate la salvia in un filo d’olio, poi ho scolato i broccoletti e li ho mescolati per bene alla salvia. L’accoppiata broccoli-salvia genera un aroma unico. In genere la salvia viene utilizzata da sola perchè ha un aroma talmente forte da annulare quello degli altri cibi cui viene abbinata. Nel mio caso, ha migliorato l’odore post-cottura dei broccoli, amalgamandolo con il proprio. Ho scelto dei fusilloni napoletani, belli grossi anch’essi. Dopo averli scolati ben al dente, li ho fatti cuocere per un minuto in padella con i broccoli e la salvia, intanto che aggiungevo un po’ di gherigli. A piatto ultimato, un attimo prima di spostare il tutto nel piatto, ho aggiunto un cucchiaio di panna da cucina, giusto per ammorbidire il tutto e creare una velatura soffice.


Prima di mettermi a tavola, giusto una spolverata di gherigli come fosse parmigiano. Ed ecco il piatto pronto. Questo è proprio un primo “al dente”, che deve prima passare sotto ai denti, poi al palato. Per quanto riguarda i colori, c’è perfetta armonia, fanno molto Autumn-Winter, rimanda molto a immagini di bosco e parchi. E’ un piatto “rilassante”, fatto da toni cromatici crescenti. Il verde scuro dei broccoli e l’ocra delle noci vengono uniti dal cucchiaio di panna, quel  soffice candor che nell’amalgamarli insieme li addolcisce nei colori e nei sapori.E in qualche modo è un omaggio che faccio alla neve che se ne sta, zitta zitta e immobile, là fuori.

 
Annunci

Pubblicato da

Enza Maria Saladino

Ho l'animo nomade, lo spirito mutevole, i piedi per terra, la testa per aria e le mani nel digital.

3 pensieri su “After the Snow: HUNGRY!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...